rectangle ad

CATANIA: Assistenza agli alunni disabili, l’assessore Villari: “In Bilancio i soldi per avviare il servizio”

Predisposta la delibera per il nuovo regolamento comunale per l’assistenza agli alunni diversamente abili che una volta approvata sarà trasmessa al Consiglio comunale. L’assessorato al Welfare comunica che è stata predisposta la delibera per il nuovo regolamento unico dei servizi comunale insieme a quella per l’assistenza agli alunni diversamente abili che una volta approvata sarà trasmessa al Consiglio comunale. La definizione di questi regolamenti rappresentano dopo moltissimi anni, passaggi decisivi per garantire, in un quadro di regole certe, servizi e prestazioni sociali fino ad ora non erogati. Inoltre, l’accordo di programma già discusso, ed in via di definizione con le associazioni delle famiglie con persone disabili, con l’ASP catanese e con le altre strutture interessate, consente la conclusione del percorso che permette in modo certo è graduale l’avvio del servizio di assistenza alla autonomia e alla comunicazione da molto tempo dovuto. Altro importante risultato che l’amministrazione comunale ha concretizzato  e’ quello relativo al buono socio sanitario. Infatti, è stato trasmesso in tesoreria, che sta effettuando le dovute verifiche sul trasferimento delle risorse da parte della regione. Pertanto, il provvedimento  di pagamento del Bonus Socio Sanitario, anno 2014, a favore di tutti gli utenti che he hanno fatto richiesta è in corso di pagamento, “Gli aventi diritto avranno presto quanto loro dovuto”, lo annuncia l’assessore ai Servizi Sociali del comune di Catania Angelo Villari sottolineando la forte attenzione e la sensibilità da parte dell’amministrazione guidata dal sindaco Enzo Bianco nei confronti delle fasce più deboli deila comunità catanese e nei confronti dei cittadini con disabilità che presto potranno avere riconosciuto il Servizio di assistenza per l’autonomia e la comunicazione da erogare agli alunni diversamente abili che frequentano le scuole materne, elementari e medie inferiori della città. “Nel Bilancio di previsione – conferma l’assessore Villari – è già stata prevista la somma per avviare il servizio è garantire, così , i diritti dei ragazzi con disabilità gravi e delle loro famiglie”. Per quel che riguarda il nuovo regolamento comunale per l’assistenza agli alunni diversamente abili, l’amministrazione ha già predisposto la delibera di Giunta, dopo avere ottenuto il parere positivo da parte dell’Avvocatura comunale, che una volta approvata sarà trasmessa al Consiglio comunale. E’ anche pronta la bozza dell’accordo di programma con l’Asp e con la Direzione dell’Ufficio Scolastico Provinciale e la bozza stessa è già stata comunicata alla associazioni dei familiari e delle associazioni che si occupano dell’infanzia

rectangle ad