COMISO (RG): ACCESSO AUTOVETTURE AL CIMITERO

L’Assessore ai Servizi cimiteriali Giovanni Caggia, in merito all’accesso delle autovetture all’interno del cimitero dichiara:

“Cimitero: mettiamo ordine nelle idee del consigliere Fianchino. Le osservazioni fatte dal consigliere Fabio Fianchino, come sempre risultano inappropriate, in particolare quella che riguarda l’accesso di autovetture all’interno del cimitero.

Desidererei ricordare che questo stato di cose è stato voluto e permesso ai cittadini dall’Amministrazione precedente di cui lui faceva parte.

Dico permesso perché nei giorni precedenti alla commemorazione ai defunti, precisamente in data 28 ottobre 2018, si è creato all’interno del cimitero un ingorgo di auto, anche di grossa cilindrata, tanto da essere costretto a far intervenire i vigili urbani per ristabilire l’ordine che è necessario in un luogo sacro. Personalmente assieme a due vigili urbani abbiamo spiegato e fatto capire , che non era possibile la presenza di tante autovetture all’interno del cimitero. Fenomeno già noto a tutti, segnalato da diversi anni, di cui l’Amministrazione precedente mai si è preoccupata di risolvere.

“Per ovviare al problema, pertanto, è stata emessa una disposizione dirigenziale con data   07/12/2018 prot. N. 0045020   con oggetto: disposizioni per accesso al cimitero con autovetture private da parte di persone anziane e disabili”.

“Quindi – conclude l’assessore Caggia – non occorrerà porre alcuna segnaletica all’interno del civico cimitero ma basterà far abituare di nuovo i cittadini al rispetto dei luoghi sacri. Confido nella collaborazione e nell’impegno di tutta la cittadinanza