CALTAGIRONE (CT): CONVEGNO SUL PAZIENTE FRAGILE IN ENDOSCOPIA DIGESTIVA

“Il paziente fragile in endoscopia digestiva” è il tema dell’evento formativo in programma il prossimo 3 febbraio, a partire dalle ore 8.30, presso il Sala Rappresentanza del Comune.

L’appuntamento è organizzato dall’Unità Operativa Semplice di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’Ospedale “Gravina”, con la direzione scientifica del dr. Giuseppe Busacca.

«La definizione di “ paziente fragile” – spiega il dr. Busacca – viene utilizzata sia per indicare quei soggetti di età avanzata o molto avanzata, sia cronicamente affetti da patologie multiple, con stato di salute instabile, frequentemente disabili, in cui gli effetti dell’invecchiamento e delle malattie sono spesso complicati da problematiche di tipo socio-economico. A questi ultimi occorre aggiungere pazienti di altre nazioni la cui fragilità dipende dal cambio radicale di abitudini di vita e dalle lunghe attese nei luoghi di raccolta».

Dopo il saluto delle autorità il programma prevede tre sessioni di lavoro nelle quali autorevoli relatori discuteranno su aspetti clinici, terapeutici, bioetici e relazionali.

«La fragilità – aggiunge Busacca – comporta un rischio elevato di rapido deterioramento della salute e dello stato funzionale ed un elevato consumo di risorse».

Il corso è rivolto al personale medico di tutte le discipline e al personale infermieristico. La partecipazione è gratuita.