SIRACUSA: “I COLORI DELLA VITA” GLI STUDENTI DEL LICEO ARTISTICO GAGINI NEL REPARTO DI RADIOTERAPIA DELL’ASP

Gli studenti del Liceo Artistico dell’Istituto di Istruzione superiore “Antonello Gagini” di Siracusa saranno protagonisti a partire da sabato 27 gennaio in un programma di alternanza scuola-lavoro dedicato all’Unità operativa di Radioterapia dell’Asp di Siracusa.

Il progetto, dal titolo “I colori della vita”, nasce da un protocollo d’intesa siglato tra l’Asp di Siracusa e l’Istituto Gagini “con l’obiettivo – spiega il responsabile del reparto di Radioterapia Salvatore Bonanno – di aprire le porte di una realtà sanitaria così complessa alla società civile che non sia necessariamente e direttamente utente della stessa, coinvolgere attivamente la società in una parte di quelle delicate e complesse relazioni tra utenti/pazienti e operatori sanitari, soprattutto in campo oncologico, fare partecipare più parti della società al miglioramento ed allo sviluppo del reparto affinché lo stesso diventi bene comune e non di interesse per il solo malato oncologico e per chi vi sta accanto. Non ultimo, migliorare l’umanizzazione dei percorsi terapeutici all’interno del reparto”.

Il progetto vede la partecipazione assieme all’Asp di Siracusa e all’Istituto Gagini, del Lions Club Siracusa Aretusa NC che fornirà il materiale didattico per la parte pratica del progetto che, a conclusione, vedrà la realizzazione di circa 40 opere pittoriche e scultoreesecondo un processo mirato di utilizzo dei colori che permettono di esprimere emozioni e stati d’animo. Le opere saranno posizionate negli ambienti della Radioterapia e tracceranno un percorso emozionale che accompagnerà il paziente dai luoghi di accoglienza a quelli della terapia.

Il progetto è suddiviso in una parte teorica ed in una pratica. La parte teorica prenderà il suo avvio il 27 gennaio alle ore 9,30 nei locali della Radioterapia nell’area dell’ospedale Rizza in viale Epipoli.

Alla presentazione del progetto, illustrandone significato, valenza e tipologia di intervento, saranno presenti il commissario dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta, il dirigente scolastico Giovanna. Strano, i docenti Nino Sicari, Paolo Romano, Salvo Bonnici, Emanuele Gangarossa, Giacomo Lo Verso, Giorgio Lasagna, il responsabile dell’Unità operativa di Radioterapia Salvatore Bonanno, il presidente Lions Club Siracusa Aretusa NC Salvatore Fazzino.

I lavori della giornata saranno presieduti e condotti dalla presidente della sezione di Siracusa di INBAR, Istituto Nazionale di Bioarchitettura, Francesca Pedalino, ricercatrice, che guiderà gli studenti all’esame e all’ispezione dei locali oggetto del progetto nonché alla discussione riguardo la tipologia degli spazi in relazione all’uso sanitario, il loro rapporto con gli spazi esterni, la scelta e l’uso di specifici materiali, la scelta e l’uso dei colori.

Il progetto prende avvio da una solida base teorico-applicativa, che nasce dalla constatazione che il colore permette di esprimere le emozioni e gli stati d’animo ed è in grado di influenzare l’umore e di aiutare a contrastare emozioni negative come la rabbia, l’ansia o la tristezza.

L’intervento teorico si concluderà il 10 febbraio nell’aula magna dell’Istituto “Antonello Gagini” con l’intervento della biologa Patrizia Gargano, esperta in cromoterapia e dello psicologo e preparatore atletico Feliciano di Blasi, che completeranno la formazione teorica del progetto, proponendo le loro esperienze professionali in cui i colori sono stati utilizzati come strumento specifico di intervento sulla persona.

Gli studenti concluderanno la fase di progettazione proponendo l’articolazione dell’intervento deciso all’approvazione della Direzione generale dell’ASP di Siracusa e procedendo di conseguenza alla realizzazione delle opere all’interno dei locali della Radioterapia in orari in cui non si effettua attività assistenziale ai pazienti. Il progetto verrà concluso con la presentazione pubblica delle opere non appena ultimate.