MAZARA DEL VALLO (TP): CELEBRATA LA GIORNATA DELLA MEMORIA DEI MARINAI SCOMPARSI IN MARE

Come da tradizione,  la Città di Mazara del Vallo ha celebrato questa mattina la “Giornata della memoria dei marinai scomparsi in mare”. La Santa Messa di suffragio è stata officiata nella Basilica Cattedrale dal Parroco, don Edoardo Bonacasa.

Autorità civili, militari e religiose, l’Associazione Marinai d’Italia e numerosi familiari di marittimi scomparsi hanno partecipato alla cerimonia religiosa e successivamente al corteo che ha raggiunto il Monumento dedicato alle Vittime del Mare nel lungomare, realizzato dall’Amministrazione nel 2011. 

MOML’Assessore comunale Adele Spagnolo, intervenuta su delega del Sindaco Cristaldi con la fascia tricolore, ha deposto una corona d’alloro. Il Comune è intervenuto con il Gonfalone Cittadino, l’Assessore Spagnolo,l’Assessore Anna Monteleone, Il Presidente del Consiglio Comunale Vito Gancitano, il Comandante della Polizia Municipale Salvatore Coppolino.

I familiari delle vittime dei naufragi hanno gettato in mare un mazzo di fiori in segno di omaggio ai loro cari che hanno perso la vita.

Nel corso della cerimonia sono state ricordate tutte le vittime del mare. Sono numerosi i naufragi che hanno interessato la marineria mazarese: Mp Santissimo Salvatore (naufragato nell’aprile 1944); mp Maria Laura (maggio 1944), mp Maria Madre (gennaio 1950); mp Andromeda (dicembre 1960); mp Sant’Ignazio (febbraio 1970); mp Ben Hur (giugno 1981); mp Prudentia (marzo 1982); mp Massimo Garau (febbraio 1987); mp Demetrio (novembre 1991); mp Nuovo ‘Giolò (febbraio 1996); mp Francesco Gancitano (dicembre 2006); motonave Thetis del Cnr (agosto 2007) mp I Tre Fratelli (2014).