MESSINA: PARTECIPAZIONE DEL VICEPRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE INTERDONATO AL PROGETTO “SOCIAL CAMP”

Il vicepresidente del Consiglio comunale, Antonino Interdonato, ha partecipato percorso formativo del progetto “Social Camp”. Esperienza unica d’inclusione ed accoglienza fra giovani con un blackground umano e scolastico distante anni luce. Protagonisti sono stati 5 ragazzi tra i 15 ed i 19 anni, accompagnati da 4 monitori del club giovanile “Altaquota” di Lugano, aventi come obiettivo lo sviluppo della solidarietà e dello spirito di servizio. I giovani, giunti in Sicilia, si sono trovati a collaborare con minori non accompagnati, ospiti dei centri di prima e seconda accoglienza di Fondachelli Fantina che, hanno conosciuto la sofferenza del distacco dalla famiglia, la paura del deserto prima e del mare poi. Insieme hanno dimostrato che l’integrazione è possibile. Nell’ambito del progetto, è stato organizzato un incontro a con i docenti del CPIA-Me, diretto dalla professoressa Giovanna Messina. Nel promuovere l’integrazione ed i valori comuni di libertà, tolleranza e non discriminazione, i professori Mirella Interdonato, Cettina Manoti, Giusy Nania e Giuseppe Saporita, hanno illustrato i principi fondamentali della Costituzione italiana, gli Organi dello stato e si sono soffermati sulla conoscenza del territorio locale. Lo scorso 6 luglio i ragazzi sono stati accolti a Messina dal Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale Nino Interdonato e dai professori Cassisa, Interdonato, Saporita. Dopo avergli fatto visitare la struttura del palazzo municipale, guidati dal commissario della polizia municipale Ciolino, è stata loro illustrata l’attività dell’Aula consiliare, le funzioni del Consiglio e della Giunta. I ragazzi hanno inoltre visitato, il Salone delle Bandiere, la Sala Falcone Borsellino gli uffici del Sindaco, A.I.R.E. e anagrafe. Infine il gruppo si è trasferito a Piazza Duomo, per un percorso guidato alla scoperta di storia, cultura e tradizioni della città.