CATANIA: INCONTRO DI CALCIO CATANIA – JUVE STABIA

Nel corso dell’incontro di calcio tenutosi presso lo stadio “Massimino” tra le squadre del Catania – Juve Stabia, sono stati predisposti dal Questore di Catania Marcello Cardona accurati servizi di ordine pubblico in considerazione della rivalità esistente tra le due tifoserie nonché del clima di contestazione degli ultras etnei nei confronti della squadra del Catania calcio.

Tale attività ha consentito di rinvenire nelle fasi di bonifica dello stadio, da parte di personale della Polizia di Stato ben nascosto uno striscione in omaggio ad un capo ultras della Curva Sud recentemente tratto in arresto, nonché un involucro contenente alcuni fumogeni. La predisposizione di mirati servizi preventivi lungo i percorsi interessati dal passaggio di tifosi ha poi consentito di intercettare un nutrito gruppo di ultras etnei che incappucciati e a bordo di scooter attendevano il passaggio dei tifosi ospiti per poterli aggredire. Il personale di Polizia immediatamente intervenuto riusciva ad allontanare gli ultras scongiurando così un possibile scontro tra le opposte tifoserie. Inoltre, durante le perquisizioni effettuate dagli agenti nei confronti degli ultras della Juve Stabia giunti a bordo di un pullman, è stato rinvenuto ben occultato all’interno dello stesso mezzo numeroso materiale che è stato sottoposto a sequestro e che i tifosi avrebbero potuto utilizzare durante l’incontro o in caso di scontro con i tifosi avversari. Tra questo materiale vi erano alcuni fumogeni, delle bombe carta, dei bastoni, un tirapugni in acciaio ed altro. Al riguardo, sono in corso accertamenti volti all’adozione di provvedimenti amministrativi o giudiziari.